logo Rugby Tots
< NEWS
28/01/2018

Poule promozione, prestazione maiuscola della Seniores a Macerata


Una grande prestazione in un campo che reclamava vendetta, quello di Macerata. Domenica 28 gennaio Jesi ha affrontato una delle favorite alla promozione in serie B, mettendo in campo determinazione e voglia di riscattare quella prestazione un po' opaca della prima fase del campionato. Coach Fagioli azzecca ogni mossa, i ragazzi in campo eseguono alla perfezione soprattutto in mischia chiusa e in touche nel primo tempo del match, che si chiude sul punteggio di 3-18. Macerata aggiusta qualcosa con un paio di cambi che le consentono di contrastare il travolgente pacchetto di mischia jesino nel secondo tempo si avvicinano pericolosamente grazie ad una meta tecnica e tre punizioni.
Ma i Leoni non mollano e l'azione più bella la regalano da un pallone rubato in touche da Loccioni che parte sorprendendo i maceratesi, scarica per il giovane Carosi che mette a segno la meta sulla bandierina. Errori da ambo le parti e gioco difficile per Jesi che resiste fino alla fine, restano sempre 5 punti di differenza che decretano la vittoria dei Leoni.
Il match termina 18-23.

"Sapevamo che sarebbe stata una partita giocata punto a punto, Macerata è una squadra agguerrita e ordinata, resta un'ottima squadra, una di quelle da battere, ma oggi è andata meglio a noi", così coach Fagioli.
Domenica sono stati ben quattro gli Under18 in formazione, il giovane Carosi esordisce con meta nel secondo tempo. "Quel ragazzo ha messo spesso in difficoltà la difesa avversaria, ha grandi prospettive così come Santarelli e gli altri due giocatori che erano a Macerata. .  Complimenti a tutti e quattro che oggi erano disponibili e che quando sono chiamati a scendere in campo sono pronti, un grande orgoglio per questa società".

Rugby Jesi 1970: Santarelli, Carosi, Piccinini, Cappuccini, Marinelli, Fagioli, Bruciaferri N., Grassetti, Loccioni, Filipponi, Feliciani, Albani, Bimbo, Piergirolami, Bruciaferri E. Pompozzi, Santoni, Silvi, Roccoli, Matera, Iacob, Sandroni. Coach Mariano Fagioli